Tra viaggi, capitali ed investimenti…

InvestimentiLuglio volge al termine. Se a livello borsistico sono state settimane al quanto monotone, non posso di certo dire la stessa cosa sul piano personale. Io e la mia famiglia siamo ormai in viaggio da alcune settimane e la stessa musica andra’ avanti durante tutto il mese di Agosto. Se tutto va bene dai primi giorni di settembre dovremmo riacquistare una parvenza di vita normale. Saremo di base nel nuovo Paese, in una piccola cittadina, nella nostra nuova casa. Muoio dalla voglia! Se da un lato e’ bello essere “on the road” e vedere nuovi luoghi ogni settimana, dall’ altra parte tutte le routine saltano e la voglia di un punto fisso si fa sentire ogni giorno di piu’. Il mondo e’ grande e spostarsi mandando un container via nave prende diverse settimane, alias si vive con qualche valigia appresso un po’ come nomadi del nuovo millennio!

Comunque siamo a meta’ strada. Sara’ bello passare da una metropoli da diversi milioni di abitanti ad un paesino sul mare con una manciata di case e qualche migliaio di abitanti. Per me e’ quasi come tornare bambino…a un mondo dove la vita scorre piu’ lentamente.

In questo girovagare non ho perso di vista gli investimenti e le mie societa’, anzi nella quiete estiva stanno succedendo tante novita’. Tutto deve andare avanti nonostante il dove mi trovi fisicamente. Internet c’e’ sempre ( o quasi) come una stella polare, ovunque nel mondo ci si trovi. Questo e’ fantastico! Quello che non ho potuto fare e’ dare aggiornamenti come faccio di solito, in dettaglio, ma come sempre tengo un occhio su mercati, opzioni, e start up.  Siamo a fine Luglio quindi e’ ora di fare un bilancio su come e’ andato questo mese.

Comincio con il piu grosso dei cambiamenti: ho liquidato ogni asset che avevo nei mercati finanziari! Ho venduto tutti i titoli che avevo in portafoglio e chiuso ogni opzione aperta. Tranquilli, non sono matto, non ho deciso di lasciare la borsa e non sta arrivando nessun crash: tutt’ altro! Sono andato ad assicurarmi un futuro migliore. Col cambio di residenza ( da un paese a zero tassazione) ho dovuto fare delle scelte strategiche dal punto di vista fiscale. Andando a vivere in un paese dove le tasse sul capital gain esistono e sono reali,  oltre il 20%, ho deciso di migrare tutto il capitale accumulato fino qui all’ interno di una societa’ preesistente, attraverso la quale faccio i miei investimenti in start up. Una sorta di piccola holding familiare.  Questa societa’ ha sede in un paese con un regime fiscale esentasse per quel che concerne il capital gain.  Naturalmente tutto e’ legale con tanto di commercialista e bilanci da dichiarare. Il grosso vantaggio e’ che su ogni dollaro che da adesso in avanti andro’ a generare non dovro’ pagare nessuna tassa come persona fisica. Se avessi mantenuto il conto di trade come personale mi troverei a dover pagare le tasse del capital gain nel nuovo paese di residenza. Questo cosa vuol dire? Che il grosso delle finanze familiari saranno investiti nella societa’ di nostra proprieta’ e qualora dovessi pagarmi uno stipendio od estrarre del capitale in forma di dividendi allora a quel punto dovro’ pagare le tasse solo su quella porzione di capitale. Faccio un esempio: mettiamo che nel 2017 riesca a generare profitti per 100000$. Se li lascio reinvestiti e non prelevo nulla dalla mia societa’ di investimento allora paghero’ zero tasse. Se invece decido di pagarmi 20000$ di stipendio o dividendi allora su quella parte di capitale paghero’ le tasse nel paese in cui vado a risiedere. Pagare il 20% su 20000$ e’ molto meglio che pagare il 20% o piu’  su 100000$. Questo dovrebbe accelerare la velocita’ con cui  l’ interesse composto lavora facendo crescere il patrimonio piu’ rapidamente. L’ altro complice oltre ad una pianificazione fiscale conveniente e’ il fatto che il costo della vita ci consentira’ di vivere con molto meno rispetto a prima!

Quindi ricapitolando per poter effettuare questo passaggio ho dovuto liquidare tutte le posizioni dal conto privato ed investire il ricavato nella societa’ offshore a cui e’ collegato un nuovo conto per il trade, ma questa volta come persona giuridica.

Tirando le somme mi trovo in mano in questo momento un totale di 158000$ in contanti pronti da reinvestire nuovamente. Ok e’ vero, non riparto proprio da zero, ma mi trovero’ a scegliere come gestire da capo il nuovo conto di trade che ho aperto nel frattempo. Il conto privato e’ stato chiuso in attivo e posso dire con grande soddisfazione che le 6200 azioni di Cliff Natural Resource ( CLF) sommate alle 2000 di Free Port McMoran ( FCX) mi hanno fruttato un profitto di circa 23000$. E’ il  profitto piu’ alto mai incassato da me dalla vendita due singole azioni. Andando a bilancio con le posizioni chiuse in perdita ho raggiunto un netto positivo di 15000$.  Il merito va principalmente al  modello PVR che un anno fa mi segnalava questi due titoli come sotto valutati. L’ altra parte di merito va alla pazienza di aver aspettato a vendere anche quando ad un certo punto perdevo con CLF circa il 70% di quanto investito. Sono stato fedele e disciplinato e questi sono i risultati. Nel capitale ci sono naturalmente anche i guadagni generati dalla vendita di opzioni che settimana dopo settimana che si sono stratificati sul conto.

Cosa cambiera’ adesso nel nuovo conto e’ il fatto che non avendo piu’ nessun titolo in portafoglio, potro’ operare se lo decidessi,  con un numero maggiore di opzioni. Credo che se ho fatto i conti correttamente posso passare dalle 5 opzioni di oggi a ben 8/9 opzioni. Questo dovrebbe far si che le rendite da opzioni possano aumentare del 60/70% sempre su base settimanale. Ci sto ancora pensando su,  perche’  ad ogni modo la spinta ed i guadagni fatti seguendo il metodo PVR sono stati validi almeno quanto la vendita opzioni put settimanali. La differenza tra i due approcci e’ la volatilita’ del conto, molto piu’ stabile e lineare se scegliessi solo  le opzioni. Ho tempo per ragionarci ed ogni modo ci vorranno alcuni giorni per passare il capitale dal conto privato a quello della societa’, per cui nessuna operativita’ per un pochino.

Il mese di Luglio chiude positivamente per quello che riguarda il cash flow e questo e’ il quadro:

cash flow di luglio

Nel dettaglio:

  • Risparmi   5000$
  • Dividendi    308$
  • Affitti                0$
  • Speculazioni 88$
  • Opzioni      1378$
  • Online      30.85$

 TOTALE          6804.05$

Note: l’ attivita’ delle opzioni nelle ultime settimane e’ stata contenuta per via degli aggiustamenti fatti per via della chiusura del conto privato. Rispetto al totale delle vendita dell opzioni put ho dovuto ricomprare alcune call vendute su titoli in portafoglio che erano in negativo quindi anziche’ 1800$ di profitto il risultato finale e’ sceso a 1378$ . Gli affitti spariscono dal conto mensile in quanto abbiamo lasciato la proprieta’ dove subaffittavamo il box.

Per le opzioni ecco la fotografia aggiornata:

Rendite da opzioni

 

Infine il totale asset che raggiunge nuove cime grazie alla spinta dei titoli nel comparto minerario:

Asset totali

La stima attuale e’ arrivata ad un totale di 828743$ 

In fine chiudo il giro di aggiornamenti aggiungendo che la societa’ dei sub affitti apre a meta’ Agosto nel secondo paese. Questo sara’ un bellissimo banco di prova per vedere se il concept ed il business model funziona anche all’ estero. Nel frattempo il primo paese di origine e’ prossimo al break-even ovvero il pareggio in bilancio. Dopo la raccolta di capitale realizzata a dicembre 2015,  il 2016 sta mantenendo le aspettative e settembre dovrebbe essere il giro di boa: 9 mesi dopo aver aumentato i capitale ci troveremo a produrre cash flow positivo, mentre nello stesso momento il secondo paese viene avviato. L’ obbiettivo e’ di fare si che il ogni nuovo paese stia in piedi da solo entro gli 8 mesi successivi, o ancora meglio se in meno tempo. Rimane l’ incognita di fine anno per il secondo round di aumento di capitale. Al momento non siamo nei parametri delle condizioni fissate, ma nello stesso tempo stiamo crescendo nella direzione giusta e tecnicamente potremmo anche non necessitare di nuovo capitale se il break even del primo paese aiutasse a finanziare organicamente la seconda filiale… Anche in quest’area sara’ divertente seguire gli sviluppi e la negoziazione!

Infine il progetto della piattaforma fashion on line e’ entrata nella fase calda e sembra sempre piu’ vicino il momento del lancio, presumibilmente previsto per fine agosto. C’e’ molto fermento e le aspettative sono realistiche. La grande incognita sara’ comunque vedere se l’idea trovera’ mercato oppure no. E’ il dilemma dell’ innovatore che non copia, ma crea qualcosa che non esiste ancora: in questa fase si assumono molti presupposti tarati su stime e ricerche, ma soprattutto intuito.  Nei miei calcoli mi piace sempre basarmi su una prospettiva bottom up, ovvero calcolo prima di tutto quanto mi serve per andare a pareggio con i costi e quanto capitale serve ragionevolmente per tenere aperta l’ attivita’ prima di raggiungere quel punto magico.

Ultima novita’: non c’e nulla di ufficiale ancora, ma sono in discussione con un conoscente che mi ha chiesto tempo fa se volessi gestire per lui una parte del suo capitale. Non e’ la prima volta che mi capita questa richiesta ed ho sempre detto di no, perche’ non voglio complicare la mia vita ed in secondo luogo non sono un gestore finanziario autorizzato. Quello che mi ha solleticato nella sua idea e’ che lui vorrebbe  creare di fatto una partnership in cui saremmo soci e dove io avrei una percentuale su tutti i profitti che riuscirei a creare. Facendo in questo modo allora e’ esattamente la stessa cosa che ho gia fatto con mia moglie con la nostra piccola holding familiare, ma per la prima volta sarebbe un socio esterno ed i capitali investiti non sarebbero piu’ i miei risparmi personali ma i suoi….Staremo a vedere dove questo finale d’ anno ci portera’!

Per adesso me ne vado in giro tirando le mie valige e con miei sogni in spalla!

Buona settimana

Francesco

 

(Visited 1,131 times, 1 visits today)

24 Comments
  1. Emanuele
    • partitodazero
  2. Stalflare
    • partitodazero
  3. Giulio
    • partitodazero
  4. Lorenzo
    • partitodazero
  5. Nicola
    • partitodazero
  6. Claudio
    • partitodazero
  7. Mark
    • partitodazero
  8. Sunny
    • partitodazero
  9. Andy
    • partitodazero
  10. Paolo
    • partitodazero
  11. Paolo
    • partitodazero
  12. Cesare
    • partitodazero

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *