LA SOSTENIBILE LEGGEREZZA DI ESSERE IN DUE

Oggi entro in un area romantica di un aspetto dell’ economia familiare poco trattato: l’ importanza di essere in due. Non ne parlo solo perché, l’ unione fa la forza e due stipendi sono meglio uno. Ne parlo perché spesso nell’ ombra delle nostre decisioni sul gestire le finanze familiari non siamo soli. Credo che come per e’ me ci rapportiamo in molti ad una compagna o ad un compagno di vita che funge da consiglio di amministrazione per l ‘ approvazione del nostro budget familiare. Non e’ raro che ci siano disaccordi e sono certo che questi siano la causa delle maggiori discussioni tra coppie, in tanti casi diventano le fondamenta per crisi più serie. Negli anni mi sono reso conto di quanto questo aspetto sia fondamentale per il successo ed il  raggiungimento di risultati finanziari piccoli o grandi che siano e quanto possa essere determinante per una vita serena in due. Torno indietro di parecchi anni e ripenso ad una delle mie prime relazioni serie durata circa tre anni. Avevo una compagna fantastica che veniva da una buona famiglia benestante, molto ambiziosa ( un po carrierista! ) che adorava lo shopping, tenersi curata ( parrucchieri, estetista etc) e le vacanze in posti esotici e non proprio economici…. Insomma aveva un tenore di vita sostenuto!  Veniva da una famiglia in cui il padre aveva sempre supportato un alto standard per le sue figlie, ma non aveva insegnato niente sul come risparmiare ed investire. In sostanza lui contribuiva ogni mese al bilancio della mia fidanzata. Io avevo avviato la mia prima societa’,  lavoravo la sera per arrotondare e studiavo contemporaneamente. Abitavo da solo e mi mantenevo completamente già a vent’ anni senza nessun tipo di supporto familiare e detto sinceramente non era facile tenere il passo con lei. Mi piaceva il suo carattere divertente, allegro e libero ma tanto entrava tanto usciva. Solo per seguirla in vacanza o a cena  ero sempre in affanno. Ma se l’ amore si dice che e’  cieco, il portafoglio ti da invece  la temperatura esatta  senza tanti giri di parole. Non fu questa la causa diretta della fine della relazione ma di sicuro l’ avere due stili di vita ed una visione delle economie così disparate non avrebbe portato di certo ad una relazione eterna. Prima o poi certe frizioni e differenze di mentalità non sono più sostenibili.

Sono felice che sia successo perché la persona che da li a qualche tempo e’ poi entrata nella mia vita ed oggi e’ mia moglie, si e’ rivelata più che compatibile con il mio carattere imprenditoriale e orientato al risparmio.  Qui sta la chiave di una strada sostenibile insieme: avere dei sogni come obiettivi condivisi. Non parlo di cifre e capitali, ma bensì quello che questi possono comprare per noi domani. Nel nostro caso abbiamo capito presto che per noi poter comprare il nostro tempo ed essere liberi di viaggiare e spostarci vivendo i ritmi che più ci aggradano ai climi che preferiamo e’ la visione più alta del nostro domani. A cascata la condividiamo in ogni aspetto ed in ogni nostra scelta di vita: dal lavoro, ai figli, ai risparmi, agli investimenti.  Per esempio nel lavoro e’ da 14 anni che ci spostiamo  in funzione del lavoro perché e’ un primo modo di cominciare a vivere da subito il nostro grande sogno di poter viaggiare e conoscere realtà diverse senza contare che spesso questo ha significato anche stipendi più alti. Per i figli significa potergli trasmettere l’ apertura mentale alle culture globali e l’ importanza dell’ apprendimento delle lingue ( oggi ne parlano ben quattro! ). Per i risparmi abbiamo ben chiaro che e’ la strada primaria nella creazione di quel capitale che un domani ci dara’ da vivere ben prima della pensione ufficiale quindi non ci sono discussioni sul se risparmiare o no. Si fa e basta perché lo vediamo come l’ annaffiare il nostro sogno. Ogni risparmio ci avvicina di qualche giorno alla meta! Negli investimenti la nostra visione ci porta a creare un modello che sia svincolato da un dove preciso, in quanto non prevediamo una meta stabile per il nostro prepensionamento. Quindi gli investimenti che si addicono di più’ a noi devono essere liquidi fluidi e soprattutto gestibili a qualunque latitudine e fuso orario. Da qui ecco perché borsa e la finanza in generale fanno al caso nostro ( oltre che per i ritorni più alti). Ci permettono di comprare libertà in tutte le sue dimensioni. Gli immobili o un business con operai o dipendenti ci inchioderebbe in qualche posto. Niente di male se si adora una località in particolare, ma semplicemente non fa per noi!

Immagino che vita complicata e frustrante sarebbe  se fossi sposato con una compagna che rema contro ogni mio principio perché per esempio a lei piace solo uscire per cena, piuttosto che comprare solo abiti costosi o vuole una macchina nuova e grande per andare al lavoro tutti i giorni. Sarebbe ancora peggio se io avessi voglia di vedere il mondo mentre lei volesse  vivere vicino alla madre e alle vecchie amiche. Non staremmo costruendo niente insieme.  Per mia grande gioia ho al mio fianco una persona stupenda che sa vestirsi intelligentemente e con classe, ama l’ avventura non meno della sua famiglia, preferisce la bicicletta alle macchine quando si può, e priorita  una bella cena a lume di candela in casa cucinata insieme!

Se mia moglie ed io non condividessimo la stessa traiettoria sarebbe veramente difficile stare insieme. Caratterialmente pero’ una compagna/o non deve essere la vostra fotocopia, sarebbe noiosissimo. Per esempio la mia dolce meta’  non ha spirito imprenditoriale ma e’ un ottimo manager e ci sa fare tantissimo con la gente, al contrario di me che per assurdo mi trovo benissimo ad operare in solitudine ed ho molta più propensione alla creatività e all’ imprenditoria.  Lei si cura poco del domani perché vive l’ oggi con molta più enfasi mentre io tengo sempre uno sguardo sull’ orizzonte non preoccupandomi più di tanto dei problemi di oggi…essenzialmente sono sempre stato un positivo sulla vita!  Cio’ che pero’ conta per me soprattutto e’ che la direzione verso i sogni e’ condivisa pienamente e funge da cardine-guida nella nostra vita di tutti i giorni.

L’ essere in due con complicità rende sostenibile e più leggero ogni progetto.

Buon fine settimana!

 

(Visited 444 times, 1 visits today)

One Response
  1. Luca

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »