Il potere dell’ interesse composto

A me piacciono le cose semplici che posso controllare. Non ho mai creduto nei grandi capovolgimenti che cambiano la vita da un giorno a l’ altro. Succedono sempre nei film e mai now-signnella vita vera. Ho lavorato in qualche bar da giovane abbastanza a lungo da poter calcolare che se quelli che giocavano la schedina o al bingo lotto avessero messo via ed investito gli stessi soldi che hanno buttato per 20 anni sperando di vincere qualcosa ora sarebbero ricchi per davvero.

Ho preso l’ esempio del gioco, ma potrei tranquillamente sostituirlo con i vizi come quello delle sigarette o per chi non fuma con quello della brioches e il cappuccino/caffe’: le possiamo chiamare abitudini. Tutto e’ riconducibile a semplici numeri. Cambiamo le abitudini cambiano i numeri ma il concetto e’ identico. Pura matematica.

Supponiamo che ogni giorno nessuno ci toglie la nostra bella brioches ed il cappuccino: facciamo finta che ci costa 3 Euro al giorno ogni settimana ( a seconda di dove abitate e di quanti ne prendete potete giocare con le cifre)

3 Euro x 7 giorni= 21 Euro

in un mese = 84 Euro

in 1 anno = 1095 Euro

in 5 anni = 5475 Euro

in 10 anni = 10950 Euro

in 20 anni = 21900 Euro

in 40 anni = 43800 Euro

Praticamente una liquidazione! Se poi ci aggiungiamo che i prezzi per 40 anni non saranno gli stessi, aggiustati con un inflazione normale al 3% arriviamo a 82564 Euro !! Se fossero state invece un pacchetto di sigarette da 6 euro al giorno avremmo speso 165128 Euro!! Spesi, persi,  andati!

Una bella somma direi. In realtà la brutta notizia e’ un altra. Oltre quello che abbiamo speso c’e’ quello che non abbiamo guadagnato nel frattempo. Cioe’ se invece di un caffe’ o di un pacchetto di sigarette avessimo messo gli stessi soldi in una forma di investimento come in azioni per esempio, le cifre sarebbero ben altre. Immaginiamo quello che e’ il ritorno annuo storico della borsa al 10%. Quello che ci troveremmo dopo un po’ di anni sarebbero

in 10 Anni 17451 euro,

in 20 anni 62716 euro,

in 30 anni  180120 euro,

in 40 anni  484638 euro

Stiamo parlando di 3 euro al giorno… nel caso di 6 euro al giorno 40 anni parliamo di un mancato guadagno di 969277 Euro, ovvero praticamente 1 Milione di Euro. 

Capisco che bisogna anche vivere e godersi la vita e per questo non dico che uno si deve privare dei propri piaceri, in fondo la vita e’ una. E poi non vogliamo mica metterci 40 anni per arrivare ad avere un milione.  Credo’ pero’ che avete colto il senso.

Adesso la buona notizia. Non c’e’ bisogno di risparmiare per tuta una vita. Infatti la magia dell’ interesse composto e’ che genera benessere esponenzialmente in funzione del tempo.

 

Prima si comincia meglio e’. Il vero valore che fa la grossa differenza e’ per quanti anni i soldi lavorano.  Nel prossimo post spiegherò come e’ possibile. Quello che conta pero’ e’ cominciare ADESSO!

 

Non servono sacrifici impossibili per accumulare benessere. Neanche un’ intelligenza fuori dal comune. E’ semplice, ma non e’ facile.

Lo ripeto: ” e’ semplice, ma non e’ facile”.

Si necessita di due grandi qualità’ reperibili in tutti noi, ma allo stesso tempo tra le più’ faticose psicologicamente da gestire: la disciplina e la pazienza.

 

 

(Visited 1,080 times, 1 visits today)

No Responses

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *