Il mondo e’ un posto fantastico!!

Screen Shot 2014-10-16 at 14.17.43Ciao Mondo!

Siamo onesti. La vita e’ ingiusta. La sfortuna tocca sempre a noi. Lavoriamo come pazzi e a meta’ mese siamo senza un  soldo in tasca. Non c’e’ lavoro. Non si muove niente. L’ Italia affonda. Colpa della crisi….

Suona familiare? …Credo che di si.

Dimenticatevi tutto perché’ non c’e’ niente di più’ sbagliato!!

Viviamo in un mondo fantastico, siamo nati in uno dei secoli più’ spettacolari che la storia abbia mai registrato.  Abbiamo a disposizione tecnologie che ci semplificano la vita, comunicazione istantanea, informazioni a flusso costante. Ci spostiamo ovunque nel mondo, possiamo prendere aerei al prezzo di una pizza. I nostri nonni neanche potevano immaginarsi tutto questo negli anni 50…neanche mia madre negli anni 70. Nel mondo nascono nuovi milionari praticamente ogni ora ed ogni anno aumentano velocemente nonostante crisi, guerre, disastri naturali e malattie . E’ sempre stato così’ e sempre lo sara’. Quello che non cambia e’ la percentuale di distribuzione del benessere  tra gli esseri umani.  Legge di Pareto: l’ 80% della ricchezza circolante e’ nelle mani del 20% della gente. Gia’ un secolo fa se ne era accorto!

Ma allora dov’ e’ tutta questa ricchezza? perché’ non riusciamo ad afferrarla? Perché’ ogni mese siamo sempre fermi al palo con gli stessi soldi se non meno del mese prima? Bollette, debiti, fatica massima e soddisfazione minima.

Queste erano alcune delle domande che mi facevo.

Dopo essere fallito nel 2009 con tanto di mutuo, rate della macchina, senza un lavoro, con due figlie e tanta delusione ho deciso di ricominciare da zero puntando in alto. Raggiungere un milione e l’ indipendenza finanziaria. Vivere di rendita senza dover più’ lavorare. Sembra un progetto impossibile? Eppure mi sono detto: ” ma se nasciamo tutti senza niente, ed abbiamo tutti una vita davanti, com’e’ che qualcuno entra nelle file di quel 20% mentre i più’ non ce la fanno?”

Screen Shot 2014-10-16 at 14.18.06

Ho cominciato leggendo.Ho letto. Tanto. Ho studiato ed analizzato. Riletto ancora. Alla ricerca di una formula, dei tratti psicologici, un metodo, un qualcosa che mi svelasse il segreto o la magia.

E’ stato il mio primo investimento. Forse uno dei più’ importanti. IMPARARE DA CHI CE L’HA FATTA. C’e’ un detto che dice che dalle spalle del gigante si vede più’ lontano. Conoscenza finanziaria vuol dire essere sintonizzati sulla frequenza giusta. Non vuol dire farcela, ma per lo meno e’ come quando stai per partire per un lungo viaggio per un luogo che non conosci che non sai neanche dov’e’ e compri una mappa. Sulla carta almeno sai dove devi andare.  Andarci e’ tutta un altra storia.

Ci sono tantissimi argomenti relativi al diventare ricco ed accumulare un patrimonio, ma ho scoperto che i consigli pratici sono veramente pochi. Per chi non ha una lira come era per me al punto zero, sembra come trovarsi davanti alla catena dell’Himalaya e pensare al come di arrivare in cima.

Ecco perche’ ho deciso di tenere un diario aperto sul mio viaggio per entrare nel club del 20%. Ho scelto 1 Milione perché e’ un obiettivo ambizioso ma realistico. Probabilmente considerata la popolazione mondiale per essere dentro basterebbe molto di meno pensando che 4/5 miliardi di persone sono estremamente povere.

Nel prossimo post parlero’  del primo passo: il potere delle abitudini.

A presto!

 

 

 

 

(Visited 782 times, 1 visits today)

No Responses

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *