DIVIDENDI DI GENNAIO

dividendiTra un paio di giorni si chiude il mese di Gennaio. Con Venerdi’ si archivia un’ altro mese proficuo  che ha prodotto dividendi senza un minuto di lavoro. Direttamente sul conto, verso la libertà finanziaria.  Nei mesi come questo, quando si lavora duro su altri fronti, quando ci si da  fare nella vita  di tutti giorni e’ sempre una sensazione bellissima aprire il tuo conto di brokeraggio e vedere che si e’ accumulato del denaro per cui tecnicamente non si ha speso del tempo.  E’ come se qualcuno bussasse alla tua porta 4 volte al mese con un assegno nuovo in mano, ogni volta. Sogno il giorno in cui quegli assegni saranno cosi grandi da permettere a me e mia moglie  di smettere completamente di preoccuparci di quale giorno della settimana sia o di dove siamo nel mondo! Fino ad allora ho solo una scelta: continuare imperterrito a comprare asset ed azioni sottovalutate. Ogni qualunque volta ho contante a disposizione. Che siano 10$ o più. In fondo e’ così che sto facendo dal 2009. Una delle abitudini più sane che abbia mai avuto nella mia vita! Quello che allora riuscivo a mettere via in un mese oggi mi ritorna come dividendi senza fatica ed ogni anno diventano sempre di più.

Diamo uno sguardo al mese e all’ area dei dividendi per vedere cosa e’ successo. Lo faccio oggi perché ho controllato e visto che nei prossimi giorni non ci sono pagamenti in arrivo ( spero sempre di sbagliarmi!). Intanto ho azzerato il contatore e rilanciato un nuovo anno partendo da zero. Siccome nel 2014 ho  iniziato a tenere traccia da maggio in poi, potrò fare dei paragoni solo dallo stesso mese del 2015. Così potro’ monitorare se ci sono progressi in questa tipologia di flussi di cassa. Ecco dunque i dividendi di gennaio:

DIvidendi di gennaioPunteggio di fine mese 408.24$ ! Questo totale e’ stato generato da quattro versamenti ricevuti rispettivamente da Altria Group (MO), Tupperware Brands ( TUP), Occidental Petroleum (OXY) Raven Industries (RAVN), quattro della ventina di titoli in portafoglio. Tutte queste azioni ad esclusioni di Altria Group ( che in 12 mesi e’ cresciuta del 48%!) sono in situazioni di difficoltà. Motivo per cui le ho acquistate. Il mio modello mi porta a comprare azioni di qualità che sono a dei livelli bassi per poi rivenderle quando saranno risalite. Siccome io non ho fretta ed il quando non mi preoccupa nel breve, mi concentro sui dividendi in crescita perché questa e’ l’ unica certezza che posso avere mese dopo mese nel creare cash flow.  Questa e’ la fotografia ad oggi, insieme allo storico dei pagamenti con il  trend di crescita,  in relazione agli utili:

TUPPERWEAR BRANDS

TUPPERWEAR

TUPPERWAER data

RAVEN INDUSTRIES

RAVEN INDUSTRIES

RAVEN data

 

OCCIDENTAL PETROLEUM

OCIDENTAL PETROLEUM

Occidental data

ALTRIA GROUP

Per Altria Group i dati sono sfalsati dallo spinoff con Philippe Morris del 2008 di conseguenza riporto solo i dati numerici dei dividendi. Regolarita’ e crescita ottima anche qui. Dividendi quasi raddoppiati in 6,5 anni. Pensate se una rendita da affitto potesse raddoppiare ogni 7 anni. Non sarebbe male!

ALTRIA DATA

Stabilita’ regolarità’ e crescita. Questo e’ quello che cerco nei dividendi. Gli utili possono saltare su e giu’ da trimestre a trimestre, il prezzo in borsa può muoversi senza senso del 10/20/30%. I dividendi non mentono. Sono un metronomo. Sono li tutti i mesi!

Per tirare le somme il 2015 e’ iniziato bene. La media dei dividendi nel 2014 ( su 7 mesi) e’ stata di circa 200$ . Vedremo su che livello si attesterà  questo nuovo anno. In parte dipenderà da me e dalla mia capacita’ di acquistare nuove azioni con cadenza regolare. In parte giocherà un ruolo importante che le aziende scelte, prima di tutto non sospendano i pagamenti o cambino le politiche sui dividendi e che poi, cosa più rilevante continuino ad aumentarli seguendo il loro trend storico!

A presto!

 

(Visited 223 times, 1 visits today)

One Response
  1. Nick

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *