Diversificazione: dall´Iron Condor al mattone, passando tra IT startups!

Facciamo un punto della situazione. Per chi e´nuovo su questo blog non e´facile orientarsi tra quanto scritto negli ultimi due incredibili anni.  Piu´di 180 post che raccontano un viaggio fatto di tante scoperte, idee ed investimenti. Il viaggio di una persona normale che ha deciso di prendere in mano la propria vita ( ed i propri risparmi) per trasformarli in qualcosa di piu´.  Liberta´ finanziaria che per me significa tempo per vivere libero dove voglio.

Solo due anni e mezzo fa ero un semplice risparmiatore. Solo 4 anni prima ( 2009) ero fallito con la mia unica attivita´ ed uscendone  con un debito di 23000€.  Oggi ho potuto smettere di lavorare come dipendente e mi trovo proprietario di maggioranza di una societa´ di sublocazione on line  il cui valore delle mie azioni e´arrivato attorno al milione di Euro. Sono anche socio al 40% di una piattaforma digitale nel settore moda ai blocchi di partenza. Gestisco investimenti per 3 partnership private per un totale di circa 500.000 Euro e faccio investimenti per conto della mia piccola holding familiare per circa 160000€. Di contorno ho codificato degli algoritmi per aiutare chi investe attraverso il sito  pvrstock.com e scrivo questo blog per raccontare le mie esperienze come investitore, risparmiatore e imprenditore solitario.

Cosa sta in mezzo tra il dove ero una manciata di anni fa e dove mi trovo adesso? Cos e´cambiato nel mio modo di pensare? Cosa ho fatto diversamente?  In fondo ero un dipendente anch´io, con un mutuo, le rate della macchina, una famiglia e tutto il resto,  come milioni di altre persone. So che chi legge, cerca in queste pagine la ricetta segreta per cambiare la propria vita, per smettere di lavorare e cominciare a godersi la vita sul serio. Per avere una ricetta bisogna prima partire dagli ingredienti, poi potete provare a cucinare!

Se torno indietro e rifletto su alcune cose che ho fatto e che sono state di importanza cruciale, credo che una piccola lista la posso mettere insieme e condividerla con voi.



Pensare in piccolo. Smettere di aspettare il grande colpo. Togliermi dalla testa frasi del tipo ” o la va o la spacca”  piuttosto che l´atteggiamento da  “all in” o storie come “si vive una volta sola” ( quindi intanto bruciamoci tutto).  Dopo aver perso tutto, quando ho ricominciato a mettere insieme gli spiccioli che trovavo in giro per casa,  e riciclavo bottiglie di plastica e lattine, ho dato tutto un altro valore a quello che potevo fare avanzare ogni mese. Mia moglie era con me.  Focalizzarmi sui piccoli progressi costanti e controllabili ha cambiato il mio modo di progettare il futuro.  La mia piu´grande ambizione era di progredire in modo controllato e crescente ma piccoli passi. Ho preso un grande sogno e lo smontato in piccole parti misurabili.  Lessi che una delle meraviglie piu´grandi che esistono, e´ quella dell´interesse composto. Oggi so che e´vero! Non solo l´interesse composto nel termine matematico ed economico ma anche nella vita stessa. Diventiamo cio´ che ripetutamente facciamo. Nel bene e nel male.

Apprendere. Che differenza c´e´tra me ed una persona che fa fatica ad arrivare alla fine del  mese e che sembra sempre avere problemi economici? Siamo tutti intelligenti uguali nei miei occhi. Eppure,  solo qualche anno indietro, ero nella stessa medesima situazione anch´io… Risposta e´una sola sola: la cultura finanziaria. Tradotto,  sono gli oltre 150 libri letti in materia, le centinaia di video guardati di notte o nelle pause di lavoro, i seminari a cui ho preso parte, i pranzi insieme a chi ne sapeva piu´di me, passati ad ascoltare e a fare domande. L´essere curioso sempre.  In altre parole  la voglia di apprendere e capire meccanismi nuovi fuori dalla propria zona di confort. Niente segreti, incontri miracolosi o idee geniali. Quello che faccio oggi  l´ho imparato aumentando la mia conoscenza e provando.  Non ci sono scorciatoie. Tutto e´alla portata di mano, se vogliamo imparare. Quando si arriva ad avere una conoscenza in un area, che e´piu´ampia, rispetto a quella di altri, allora abbiamo un vantaggio che si traduce in scelte  migliori, migliori investimenti e di conseguenza piu´soldi. Tutto in una spirale crescente. Quando si ha una conoscenza in qualcosa che crea valore, allora  ci sono altri che pagano volentieri per avere un servizio in quell´area. Pensate a Dottori, Avvocati, Consulenti, Manager etc..Piu´ la vostra competenza crea valore per qualcuno, piu´alti sono i vostri possibili guadagni. Se fate un lavoro  che e´ merce comune ed intercambiabile facilmente allora non state facendo nessuna differenza. Quello che potete fare pero´ e´investire subito e prima di tutto, su voi stessi ed apprendere qualcosa che in pochi sanno oppure imparare a fare quel qualcosa che i piu´ non vogliono fare. Fate quello che il 99% della gente non fa e sarete automaticamente nel 1% delle persone piu´pagate!

Agire. Non bisognerebbe mai perdere tempo e ragionare troppo. Passare all´azione rapidamente e´ spesso stata la mia migliore arma. Se penso che qualcosa ne valga la pena mi do da fare perche´succeda e subito. Un idea in mente non e´niente. Un idea su un foglio di calcolo, piuttosto che due telefonate fatte, o un´appuntamento fissato, o il libro ordinato,  sono azioni concrete. Nel momento che diventano tangibili, le idee diventano reali.  Quando un idea ha lasciato il cervello trasformandosi in un azione la mente le percepisce per davvero come uno stimolo esterno e da li in poi  si inanellano conseguenze fisiche che stimolano ad agire in una spirale di motivazione crescente. In altre parole: piu´facciamo,  piu´ci sono chance che le cose succedano.

Non sono molti concetti ma sono il cardine per una solida base mentale che fara´di sicuro la differenza. Almeno per me e´stato cosi´.



Veniamo ad un po di aggiornamenti nella mia vita e negli investimenti.

Partiamo dalla borsa e dalle opzioni. Questo primo trimestre non e´stato entusiasmante per il mio capitale personale. Fino al 20 febbraio tutto bene. Poi ho deciso di entrare in due trade per sfruttare la correzione in corso sui titoli Freeport McMoran e Cliff Natural Resource entrambe vecchie conoscenze del comparto minerario. Entrambi sono titoli che mi hanno fruttato ottimi guadagni nel 2016 e continuo a vederli sottovalutati secondo il mio modello pvrstock.com  . Per motivi diversi hanno subito crolli notevoli durante febbraio: FXC e´stata vittima di una disputa con il governo dell´Indonesia per il controllo delle cave di rame ed oro del paese. Sono cave importanti che rappresentano 1/3 della produzione totale di rame, di questo gigante minerario. Purtroppo il timing di entrata sul trade non e´stato dei migliori ed il titolo e´sceso ulteriormente. Risultato non sentendomi a mio agio ho venduto in perdita ( ho lasciato sul terreno circa 4000$ Auch!) per poi vedere nella settimana successiva il titolo rimbalzare sulle prime buone notizie di un pre accordo. Al momento sono rientrato ma con posizioni minori rispetto a prima. Se il trend riprende a salire andro´ad aumentare.

Per CLF la situazione e´diversa. La discesa e´puramente emotiva. CLF ha presentato dei risultati economici in ottima forma  confermando di essere nella direzione giusta e dimostrandosi un caso di turnaround eccezionale. Un anno fa le azioni valevano 1.5/2 $, hanno poi raggiunto i 12$ ( oltre il 700% in 12 mesi) ed adesso sono intorno a 8 $. Il motivo di questa correzione non e´un cambio dei fondamentali, ma e´mancanza di fiducia in Trump. Dopo le due fallite riforme sulla sanita´e sull´immigrazione molti investitori cominciano a dubitare delle sue capacita´di portare in porto i giganteschi progetti per le infrastrutture americane e per la riforma fiscale…Risultato:  gli investitori sono cauti.  Dal mio punto di vista CLF e´arrivata ad un punto di entrata ottimo sul supporto del canale ascendente in cui si trova da un anno a questa parte. Io rimango nel trade, e se esce dal canale chiudo le posizioni che per ora son in perdita.

Per il fronte opzioni invece tutto liscio come l´olio. Come un metronomo tutte le settimane continuo ad accumulare premi senza problemi. Cé´pero una nuovo passaggio nella mia operativita´ che da circa due settimane e´diventato parte integrante della mia strategia operativa. Fino a poco tempo fa operavo solo con le vertical spread ( bear put) vendendo strike  a circa il – 5% dal livello dell´indice a sette giorni dalla scadenza. Simultaneamente comprando una put per proteggermi ad un livello piu´ basso sempre a 7 giorni dalla scadenza. Per chi volesse approfondire date un occhio a questo post.



Ultimamente pero´ ho cominciato a cambiare la mia view sui mercati USA e sto diventando piu´cauto per  motivi elencati nel post precedente. A questo punto ho pensato che se ci sono piu´probabilita´che il mercato scenda allora vado a costruire quelle che in gergo si chiamano bull call. In pratica vado a fare la stessa cosa creando vertical spread sopra al livello dell’ indice SPX. Fate pero´ben attenzione ad una cosa importante: nelle bull call andro´a vendere una call che si trova al 3/4%  sopra al livello del indice ( scadenza sempre una settimana)  e mi proteggero´ comprando una call con uno strike ancora piu´deep out of the money. Il principio e´lo stesso soltanto che e´al contrario. Cosa sto facendo in questo modo? In pratica ingabbio il mercato da entrambi i lati. Se il mercato sale guadagnero´ subito con la bear put creata, se scende viceversa guadagnero con la Bull call.  La cosa importante che il mercato non raggiunga mai i due strike piu´vicini. Il risultato e´che i premi aumentano in quanto guadagnero´ premi da entrambe le due vertical spread. Non dico che raddoppiano ma aumentano in maniera sostanziale.

Come sempre la regola d´oro e´non essere avidi e secondo la mia teoria di Icaro, mai volare troppo vicino al sole. Cioe´tenersi a debita distanza di sicurezza dal livello attuale dell´indice sottostante. Le probabilita´che uno dei due eventi non si verifichino devono sempre essere altissime e a vostro favore!

La strategia che sto impiegando con le opzioni adesso si chiama comunemente IRON CONDOR. Se usata con cautela e saggezza e´probabilmente una delle strategie di trading piu´ redditizie.

Mettendo tutto insieme il quadro generale e´al momento il seguente. Dall´ apice del 20 Febbraio ho avuto un ritracciamento che porta i profitti su base annua dal 18% al 9.73% per adesso, mentre  in termini assoluti una perdita temporanea di valore capitale di circa l´ 8% dai massimi raggiunti (da 182000$ a 167000$). Come detto pesano le azioni in portafoglio non le opzioni. La situazione potrebbe altrettanto ribaltarsi a mio favore nei prossimi due mesi. Nel frattempo continuo a far volare gli iron condor per aumentare il capitale ogni settimana!

Al di fuori dei mercati, sono stati un paio di mesi molto  impegnativi sul fronte delle start up con alcuni viaggi e diverse riunioni. Per la societa´ dei sub affitti, la fusione con i concorrenti si e´per il momento conclusa in un nulla di fatto. Svariati i motivi, ma in sostanza visioni abbastanza lontane. La notizia bella invece, e´che si stanno aprendo porte interessanti con alcune societa´di venture capital. Siamo in dialogo per il famoso round A di cui ho parlato in precedenza ovvero quello che portera´finanziamenti importanti per la fase di espansione. Per ora il focus principale sono gli investimenti nella nuova piattaforma che ci permettera´di espandere gli concept a piu´paesi simultaneamente. Stiamo assumendo anche personale e di per se questo processo da solo prende parecchio tempo. Se tutto va secondo i piani gia´in estate il 70% della nuova piattaforma sara´operativo ed a quel punto si trattera´solo di implementare le strategie di marketing per far aumentare i volumi. Vorrei che tutto succedesse oggi, ma per le cose buone bisogna saper anche aspettare che i tempi siano maturi.



La piattaforma fashion invece e´ in una fase di stallo momentaneo in quanto il capitale a disposizione e´quasi finito e per fare un lancio coi fiocchi abbiamo deciso di trovare altri investitori in modo da sostenere il primo anno con i muscoli appropriati. Almeno tutta la parte di programmazione e´finita ed i primi designers stanno aderendo al progetto.  E´un impresa che  che va veramente a rilento e spero che prima o poi prenda il volo come spero.

In ultimo ci sono un paio di novita´sul tavolo che stanno prendendo forma.  Siccome le partnership d´investimento stanno aumentando ed al momento sono tre con una possibile quarta in arrivo, ho pensato di aprire a una nuova possibilita´. Insieme ad il mio primo partner abbiamo cominciato a parlare della possibilita´ di aumentare il numero di soci e di improntare col tempo un qualcosa che cominci a somigliare ad una societa´d´investimento piu´allargata ( ma sempre sotto la soglia dei 50 partner). Sono argomenti complessi e le regole in materia sono articolate… le cose vanno studiate a fondo, fatte con calma e bene. Vedremo gli sviluppi nei prossimi mesi ma almeno la voglia c´e´!

L´altra novita´e´una diversificazione. Niente borsa, niente partnership niente start up IT.



Ho fatto un offerta ad una societa´immobiliare di brokeraggio che sta per aprire i battenti e mi sono offerto di comprare il 25% con un piccolo investimento da 5000 €. Dalle parti dove mi trovo il mercato e´molto attivo ed ho la sensazione che si possano fare dei buoni guadagni con le commissioni di compravendita. Ho anche intenzione di dedicare un paio di giorni a settimana per sostenere questo nuovo progetto per almeno un anno, dando il tempo di mostrare un po di presa.  Se poi le cose girano sufficientemente bene allora metteremo del personale dedicato al 100%.  E´da un po´che cerco di entrare in questo settore per tenere piu´ bilanciati gli investimenti e le fonti di cash flow in cui sono attivo. Qualcosa che fosse legato al mattone mi mancava. Ad ogni modo l´affare non e´ancora chiuso ma credo che ci siano tutti i presupposti per cominciare presto questa nuova avventura!

So che oggi mi sono dilungato un pochino in questo aggiornamento, ma prendo i giorni come vengono e quando trovo il tempo mi fa sempre piacere dare un po´di notizie sul cammino verso l´indipendenza finanziaria!

Buon lavoro a tutti e rimanete curiosi e creativi! Sempre!

Francesco

 

(Visited 2,035 times, 1 visits today)

47 Comments
  1. Giacomo
    • partitodazero
      • Giacomo
  2. Paolo
    • partitodazero
      • Andrea
  3. Didachos
  4. Andrea
    • partitodazero
  5. Alessio
    • partitodazero
  6. Mario Tarquinio
    • partitodazero
    • Andrea
  7. Didachos
    • partitodazero
      • Andrea
  8. Wirly
    • partitodazero
  9. Andrea
    • partitodazero
      • Andrea
    • Filippo
      • partitodazero
      • Andrea
        • Filippo
      • Michele
        • Andrea
  10. Nicola
    • Didachos
      • Carlo
        • partitodazero
          • Carlo
          • partitodazero
  11. Didachos
  12. Didachos
  13. Didachos
    • Andrea
      • Didachos
  14. Andrea
    • partitodazero
      • Andrea
  15. lorenzo
    • partitodazero
      • Andrea S
        • partitodazero
          • Andrea S.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *