Chi vuole aprire un fondo alzi la mano!

Il post di oggi e´molto speciale, e´una lettera aperta a tutti voi che leggete “Partito da zero” e la mia storia.

Sono corsi via come un lampo. Sono passati quasi tre anni da quando mi sono cimentato nello scrivere come si sta creando ricchezza dal niente.

A riflettori spenti e´ invece dal 2009, che ho fatto dei mercati la mia passione. Non un paio di mesi, sono passati 9 lunghi anni. A mani nude, passo a passo. Dallo zero assoluto,  ho dedicato tempo e  costanza per imparare come gestire i miei soldi da solo,  al meglio e soprattutto come farli crescere.

Perche´ ho raccontato tutto in un blog?  Le ragioni sono diverse. Una, forse, e´la solitudine. L´esssere solo nel proprio cammino d´ investitore mi ha spinto a dare una valvola di sfogo ai miei pensieri tracciando in questo diario aperto, la mia strada. Essere soli ti rende forte. Essere soli quando si fanno errori non lascia via di scampo: i risultati ed i numeri ti danno un pugno in faccia quando sbagli e non puoi dare la colpa a nessun altro. Sei solo. Sapere che migliaiai di altri appassionati, lettori alla ricerca d´indipendenza finanziaria ti guardano da una platea invisibile ma presente, mi ha sempre spinto a fare meglio ogni giorno.

L´altro motivo e´che lo scrivere mi ha obbligato a rendere conto pubblicamente e  senza tanti giri di parole se il mio operato fosse proficuo oppure no.  Perche´ alla fine e´solo una cosa quella che conta a questo gioco:  il risultato.

Cé´una altra motivazione piu´sottile, ma molto piu´ importante del mio ego personale, che pero´ ha dominato durante questo tempo. Uno dei miei intenti e´sempre stato quello di voler essere un esempio per qualcun altro. Ho sempre pensato ” se ce la faccio io ce la puo´fare chiunque”. Niente famiglia ricca, niente mentori, niente universita´niente MBA, niente armi segrete.  Ho sempre sperato che,  in qualche modo,  aiutare altri a prendere spunto, copiare il mio operato, accendere la voglia di leggere un libro di finanza o aprire un conto per trading,  fosse di per se gia´un enorme successo. Non posso contare i complimenti ed i ringraziamenti ricevuti nel tempo che mi hanno dato la carica ogni volta che li leggo o li rileggo. Questo pero´, non mi e´ bastato.  Non voglio sembrare presuntuoso, e ripeto che apprezzo che ci sia tanta gente che s´interessa e mi legge spesso. Purtroppo pero´ avrei sperato in qualcosa di piu´. Avrei voluto ricevere lettere di chi ce l´ha fatta. Di chi leggendo Partito da zero ha potuto trasformare la sua vita e diventare piu´ricco o finanziariamente indipendente…o per lo meno e´sulla buona strada.

Credo che degli oltre 2000 commenti e 1500 emails ricevuti ho contato uno o due casi di successo reale. Di chi effettivamente ha estratto come da una miniera , frugando tra le righe del blog il suo metodo e ne ha fatto ricchezza vera. Ora, non so se e´per timidezza o per mancanza di voglia di coumunicarlo ma spero di cuore che siano molte di piu´ le persone che hanno saputo trasformare in fatti la semplice fonte di inspirazione qui presente. Lo spero tanto.  Allora non avro´ fallito.

Invece ho apprezzato l´onesta´dei piu´nell´ affermare che ognuno di noi eccelle in qualcosa, e che forse ci vuole una particolare attitudine mentale per affrontare i mercati guadagnando. Questo e´ in contrasto netto con quello che ho sempre sostenuto ma e´ la voce dei piu´.  Non posso fare altro che constatare ed accettare che siamo tutti squisitamente diversi con le nostre passioni, qualita´, paure ed ambizioni.  In pratica pero´questo non cambia il desiderio che ho,  di lasciare un segno.

E´ partito da questo punto e dalle richieste di diversi lettori,  un nuova idea. Qualcuno mi ha chiesto se fosse possibile creare un qualcosa insieme che nasca intorno a questa piccola comunita´che si e´creata,  con Partito da zero.  Qualcosa che tagliasse fuori le banche, gli avvoltoi ed i consulenti finanziari che fanno solo i loro interessi ma non ci fanno guadagnare.  Visto che non tutti hanno il tempo, la voglia, il carattere o un interesse forte, per imparare a gestire gli investimenti, contando solo sulle proprie forze, allora mi hanno chiesto se potessi farlo io per loro coinvolgendoli una societa´ vera e propria, come quelle che gia´sto seguendo privatamente per 3 altri investitori.  Purtroppo farlo ad uno ad uno,  per tutti  quanti mi e´ impossibile. Ho pensato a diverse alternative ma tutte complesse e piene di burocrazia e voi sapete quanto sia un amante della semplicita´…

Sono arrivato quindi al  punto che ho deciso di mettere insieme una Partnership allargata per chi ne voglia fare parte. Anziche´ creare decine di piccole societa´ impossibili per me da seguire,  e´ molto meglio creare un gruppo di investimento congiunto con un massimo di 50 soci, per cominciare.

Per come mi conoscete,  sapete bene che la mia natura e´molto pratica e concreta,  quindi cominciamo dalla base. Chi vuole diventare socio alzi la mano!

Istruzioni: come primo passo ho bisogno di sapere chi sarebbe realmente interessato e  quale capitale vorrebbe investire. Quando si raggiunge la quota di 50 possibili partners allora chiudo le registrazioni e si passa all´apertura della Partnership PDZ1.  La data termine per gli interessati e´ il 30 settembre. Scrivetemi privatamente a pdzero77@gmail.com  con soggetto PDZ1.  

Non date informazioni private nei commenti sul blog, non sapete mai chi sta leggendo! 

Ogni dettaglio pratico verra´comunicato a ciascuno privatamente. Dalla forma sociale, al paese di registrazione, quote societarie, condizioni,  termini etc. Al momento opportuno organizzeremo anche un incontro, che per coloro che saranno diverranno soci si ripetera´ogni anno.

Questa prima fase mi serve per studiare concretamente la fattibilita´ del progetto, nella forma piu´corretta, trasparente e legale possibile,  e che tuteli ogni partner ed aspetto in questa partnership.  Non e´detto ancora che si fara´, ma almeno ci proviamo insieme e facciamo un passo avanti!

Intanto vi lascio con due schermate fresche: il risultato della chiusura del primo anno della  Partnership 0.1  e quella della mia holding personale di cui il primo anno non si e´ancora concluso.

Partnership 0.1 ( 12 mesi) + 24.52%

 

Holding ( 11 mesi) +27.20% contro 15.4% S&P500 . Vuol dire una performance del 77% migliore rispetto all´S&P500 nello stesso periodo comparabile.

Aspetto con grande curiosita´ di avere un riscontro. Per il resto tutto procede come sempre e a breve ci saranno nuovi aggiornamenti per quel riguarda la societa´dei sub affitti. Siamo entrati in pieno nella fase calda degli incontri con i Venture Capitalist… Speriamo di farcela a fare il salto!

Buona estate a tutti!

Francesco

(Visited 1,658 times, 1 visits today)

19 Comments
  1. Luca
    • partitodazero
  2. Vincenzo
    • partitodazero
  3. Cesare
    • partitodazero
  4. Federico
  5. Federico
    • partitodazero
  6. antonio
  7. Eddy
    • partitodazero
  8. Massimo
  9. Tiziano Zandó
    • partitodazero
  10. Stefano Modesti
    • partitodazero
  11. antonella
    • partitodazero

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *