Chi non risica non rosica!

Novembre e´giunto al termine ed e´ora di fare un bilancio delle ultime settimane, dove molto e´successo ed ancora tanto sta per succedere.  Un anno speciale questo 2017,  in cui come spesso accade, si parte con degli obbiettivi e si finisce per trovarsi molto di piu´tra le mani ( ma anche qualcosa in meno!)  rispetto a come si e´partiti.

Non e´ancora tempo per i classici bilanci di fine anno, perche´ ho un mese caldo davanti a me, che puo´fare ancora una grande differenza. Mi concentro invece sul dare un´occhiata nello specchietto retrovisore degli ultimi due mesi per vedere a che punto siamo.

Partiamo a bomba dalla borsa e dai conti in tasca di come si sta sviluppando il mio capitale verso il milione di dollari.  In un momento compiacente per le borse di tutto il mondo ( troppo compiacente per i miei gusti)  non e´stato tanto difficile aggiungere valore alla bottom line. E´stato jack pot su tutta la linea. Ogni singolo conto gestito da me ha raggiunto nuovi massimi, e cosa ancora piu´bella,  battendo il mercato ad ogni giro…Speriamo di tenere questo passo.

Per quel che riguarda i miei asset personali cé´stato un punto nelle ultime settimane in cui ho raggiunto la bellezza di 270.000$!!  In assoluto il mio nuovo picco di sempre  da battere.  Dico cosi´perche´ contemporaneamente sono sopraggiunti una raffica di costi ed investimenti per un totale di 40.350$ . Spese tanto ingenti non erano state contemplate nei mesi passati ma si sono rese necessarie. Devo dire onenstamente pero` che le vedo  piu´come investimenti che come spese.  Dove sono andati a finire quindi questi soldi? Dritti in tre aree.

  • La prima in ordine e´ stata la costituzione e l´avviamento del fondo d´investimento di cui ho parlato nei mesi passati. Non  e´gratis aprire un fondo ed e´un rischio che ho preso sulla mia pelle,  prima che chiunque altro abbia investito. Credo sia un gesto di serieta´ e coerenza.
  • In secondo luogo in attesa di chiudere il giro d´investimenti con i VC si e´reso necessario finanziare la societa´dei sub affitti di cui parlero´ tra poco.
  • Infine i costi legali ed amministrativi di chiusura della piattaforma fashion mai decollata,  sono arrivati e naturalmente ho dovuto contribuire in proporzione alle mie quote per poter uscire da questo vicolo cieco. Poca roba ma almeno capitolo chiuso.

Quindi il  bilancio netto diventa 270000$ – 40350$ =  229650 $ di attivi.

Lo so, e´fastidioso fare un buon lavoro tutto l´anno e ad un mese dal traguardo mandare giu´ questi costi. Pero´ cerco di vedere tutto sotto una luce positiva. Questi investimenti potrebbero catapultare la mia piccola macchina finanziaria ad un altra velocita` aggiungendo un paio di marce in piu´che emergeranno nei conti del 2018. Ne sono piu´che fiducioso.

Un paio di grafici per riassumere lo stato attuale delle finanze, con il consueto cash flow ( + 6089$ ) ed il totale degli assett controllati ( 1.161. 117$):

No

**nota: il cash flow e´ esclusivamente il mio personale legato al solo capitale della Holding. Non sono specificate le fee generate dalle partnership.

Siccome in diversi me lo hanno chiesto in relazione al nuovo fondo in partenza, pubblico qui anche i risultati dei conti delle partnership incluso il mio personale. Naturalmente non specifico nomi e dettagli e soprattutto non faccio pronostici sul futuro. Solo una pura constatazione di come stanno andando gli investimenti sui quattro conti che seguo! La linea blu rappresenta quella del conto di riferimento, mentre le altre sono gli indici di paragone  come S&P500 e il DAX.

Risultati:

  • 39.23% in 14 mesi
  • 36.95% in 16 mesi 
  • 20.02%  in 9 mesi
  • 18.90%  in 8 mesi

Il ritorno medio generato fino a qui si attesta su 2.407% su base mensile. Annualizzato ha una proiezione media del 28.89%.

 

Detto questo passiamo alle due aree calde della mia vita di imprenditore e investitore. Il nuovo fondo e la societa´ dei sub affitti.

Per quello che riguarda il fondo ci siamo,  finalmente posso dire che e´aperto.  E´stato creato appoggiandomi ad una societa´di asset management in Svizzera con tutte le licenze necessarie,  e prende il  nome di ALPHA VERITAS e ricade sotto una Sicav Maltese ( per via dei costi piu´bassi d´Europa).  Il periodo di “offering” e` ufficalmente aperto fino al 15 dicembre data considerata di chiusura al prezzo di partenza per chiunque voglia entrare. Da li in poi sara`sempre  possibile accedere ma ad una valutazione piu´ alta che rispecchiera´ la crescita che verra´realizzata settimana per settimana.  E´un hedge fund a tutti gli effetti quindi con diversi  paletti di controllo da parte delle istituzioni di vigilanza finanziaria, ragione per cui sono stati effettuati gli stress test  del caso per verificarne la tenuta ed altri ci saranno a venire.  Con tutta probabilita´ ALPHA VERITAS  partira´ con un milione di Euro come capitale iniziale, ma e`destinato a crescere e consolidarsi nei mesi successivi.

Per me, personalmente,  e´un punto d´arrivo importantissimo e vale il biglietto d´accesso al tavolo dei professionisti.  Dopo 9 anni di lavoro nell´ombra, di studi, ricerche, prove,errori  e successi personali, non sono solo riuscito a cambiare la vita della mia famiglia, ma ora posso puntare a creare un impatto positivo su una scala maggiore.

La mia ambizione sara´quella di portare il fondo ad una cartolarizzazione ( quotazione)  durante i  mesi futuri,  in modo da eliminare del tutti i vincoli di accesso legati a banche o capitali minimi,  che  purtroppo,  contro il mio volere,  hanno lasciato fuori tante persone. Sara´ancora piu´ bello passare questo scoglio e rompere gli ultimi argini!

Per ogni informazione come sempre scrivetemi a pdzero77@gmail.com

Veniamo ora all´altra gamba negli affari. La societa´dei sub  affitti. Non siamo riusciti ancora a chiudere il cerchio con il  Venture Capitalist che proprio in questi mesi avrebbe dovuto lanciare un nuovo fondo d´investimento da circa 100Milioni di Euro. Il fondo doveva essere pronto in queste settimane per poter procedere nell´acquisto di una quota della nostra societa´ per finanziarne l´espansione. Hanno avuto problemi e tutto e´stato spostato avanti. Come un effetto domino questa notizia ha  naturalmente impattato sui nostri piani lasciandoci in una situazione di liquidita´sempre minore. Per come dirigo io le cose non si deve lasciare mai nulla al caso e anche se si e´sempre positivi, bisogna  avere una piano B e C che contempla le lo scenario peggiore.  Cosi e´andata.

Eccoci qui. Ad inizio ottobre rimanendo realisti e convinti del potenziale della societa´, abbiamo deciso di creare quello che va sotto il nome di prestito convertibile. Io ed i soci abbiamo iniettato la liquidita´minima necessaria per far arrivare l´impresa a break even in 4 mesi, mettendo in stand by la crescita aggressiva, cosi da planare  in territori positivo. Anche se all´apparenza questa puo´sembrare una frenata, io vedo invece due aspetti molto positivi: il primo e´quello che avere un cash flow positivo pone tutti in un clima piu´disteso e fa si che il business stia in piedi  accumulando cassa. La seconda e´che avendo  investito del capitale mi ritrovero´ tra alcuni mesi  nel  2018 con un numero maggiore di azioni. Questo succede in un momento in cui chiudiamo il 2017 con una crescita di fatturato del 100% sul 2016 ed un perdita dimezzata ( vicinissima al pareggio) sempre rispetto al 2016.  Rispetto al 2015 abbiamo avuto una crescita di fatturato  stratosferica del 1000%. Le proiezioni per il 2018 sono  un nuovo raddoppio di fatturato sul 2017 e questo calcolato senza ricevere nessun investimento. Non vi dico cosa possiamo fare se riusciamo a chiudere l´accordo che abbiamo in pipeline con i Venture Capitalist.  Questo porta direttamente ad un terzo grande vantaggio in questa operazione. La valutazione. Una societa´che cresce a questi ritmi e che va in pareggio dopo due anni di attivita´ ed ha prospettive ancora enormi di crescita,  porta con se una valutazione crescente per chi decide di entrare oggi. Ogni mese che passa il contatore gira e le proprieta´gestite aumentano senza sosta, facendo aumentare il fatturato e di conseguenza il valore. Nel solo mese di Novembre, che si e` appena concluso,  abbiamo registrato il mese piu´forte di sempre con un numero di nuovi contratti piu´ alto di tutti quelli fatti durante l´intero  primo trimestre del 2017 . Il solo Novembre ha anche avuto lo stesso peso  dei  primi sette  mesi di attivita´ durante il 2015. Credo stiamo entrando in quella che potrebbe essere una fase esponenziale!

Il merito, sta come sempre nella scelta delle persone chiave, nel team che diventa sempre piu`competente, negli investimenti fatti nelle nuove soluzioni tecnologiche e naturalmente in un servizio impeccabile e vantaggioso per gli utenti. Ora per me conta la duplicabilita´del modello vincente e la rapidita´con cui potremo passare a 10, 50, 200,  citta´chiave.

Ecco dunque spiegato dove sono finiti i 40.000$  eliminati dai miei asset: reinvestiti in nuovi drive di crescita. Oggi non posso sapere che impatto avranno sulle mie finanze future, non nenanche se mai li rivedro´tornare, ma mi e´sembrato di fare la cosa giusta reinvestendo un po´di guadagni generati nei mercati,  nel mio cerchio di competenze ed in due progetti che hanno prospettive di forte espansione e che in qulache modo posso controllare da vicino.

Forse tra un paio d´anni potro´ girarmi in dietro e fare una bilancio piu´matematico di come e´andata. Ad oggi posso solo fidarmi del mio istinto e guardare avanti con ottimismo. In fondo chi non risica non rosica!

Buon week end a tutti

Francesco

 

(Visited 528 times, 1 visits today)

9 Comments
  1. Praya
    • partitodazero
  2. christian
  3. Wirly
  4. christian
  5. filippo firenze
  6. filippo firenze
  7. Wirly
    • partitodazero

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *