Brexit o no, non si cambia nulla!

Brexit opportunita'

Pronti con un nuovo aggiornamento su come si e’ chiusa la settimana numero 24 del 2016.  Ci eravamo lasciati con un posizionamento in questi termini: avevo venduto 5 opzioni put con scadenza giovedi’ 16/06 con strike a 2000 punti. Il sottostante come sempre il buon vecchio S&P500. Premio previsto da difendere 440$.  La settimana e’ iniziata movimentata con la Fed che non ha toccato i tassi ( come mi aspettavo), mentre la paura per il Brexit ha cominciato a scaldare gli animi facendo salire il prezzo dell’ oro e affossando un po’ i mercati. Arrivati a Giovedi 16 vedendo l’ impennata di volatilita’ ho quindi pensato a chiudere la mia posizione, largamente in sicurezza  assicurandomi il  premio per la settimana. Ho quindi riacquistato le 5 opzioni in scadenza liberando il capitale dai vincoli del mio broker. Ho lasciato sul terreno 75 $ in quanto ho dovuto pagare 15 $ per opzione per riacquistare e chiudere le posizioni aperte. Questo ha fatto si che il guadagno della settimana e’ sceso a 365$: 440$ ( premio iniziale) – 75$ ( costo per il riacquisto) = 365$.  In termini percentuali ho potuto quindi portare in cascina nuovo fieno, con un ritorno dell0 0.35% sul capitale impegnato di 105000$ sulla settimana. Poco? Non per me, se penso che nella stessa settimana il mio indice di riferimento ha chiuso a -1.19%!!

Tirando le somme e’ stata quindi una buona settimana che diventa di diritto la diciannovesima consecutiva senza incorrere in nessuna perdita!  Graficamente la situazione appare cosi’:

rendite semipassive

Sono arrivato a passare il 16% di ritorni in quattro mesi e poco piu’ d’ investimenti con la vendita di opzioni put. La traiettoria su base annua e’ sempre piu’ o meno la stessa e la mia proiezione e’ stabile  verso il 44.2% di ritorni complessivi se non ci sono incidenti di percorso. Non sono ancora al giro di boa ma un terzo delle 52 settimane le abbiamo archiviate, quindi una prima meta simbolica e’ passata. Si va avanti senza cambi di assetto o strategia. Tutto deve rimanere noioso e metodico come sempre.

Per la settimana entrante essendoci il voto Inglese di giovedi’ 23 ho ben pensato di posizionarmi con la vendita di opzioni in scadenza il giorno prima, cosi’ evito qualunque sorpresa. Preferisco perdermi un po’ del rally che essere impigliato in un crollo. Quindi giovedi appena passato, dopo aver chiuso le posizioni aperte come indicato poco fa, ho potuto vendere di nuovo 5 opzioni con scadenza il 22 Giugno. Grazie alla volatilita’ oltre i 20 punti ( VIX) ho potuto incassare premi piu’ alti. Al momento quindi ho venduto 5 Put SPX scadenza 22/06 con strike a 1985, per un premio di 1.88$ ( dopo le commissioni). 1.88 x 5 ( x 100 )= 940$ 

Come al solito gioco sulla difensiva e nell’ arco di tempo che va da giovedi 16 a mercoledi’ 22 giugno posso permettermi che il mercato scenda circa del 4.5%.  Per la cronaca nel momento che scrivo l’ SPX si trova a 2071.23 punti. Mi rimangono 3 giorni in cui se non si raggiungera’ il livello di 1985 allora i quasi 1000$ saranno automaticamente un nuovo mattone in piu’ per la crescita del capitale di partitodazero.

Adesso un po di sana speculazione: personalmente non penso che l’ Inghilterra lascera’ l’ Europa e secondo me ci sara’ un bel rally nei prossimi giorni prima che vadano tutti in vacanza. Se questo scenario si dovesse presentare tecnicamente per me vorra’ dire che il valore delle mie opzioni andra’ a zero molto in fretta, consentendomi di chiudere le posizioni ed incassare il premio, nonche dandomi la possibilita’ di vendere nuovamente ad uno strike piu’ alto.

Staremo a vedere. Per adesso tutto come sempre: disciplina e pazienza!

Buona settimana a tutti!

Francesco

(Visited 559 times, 1 visits today)

12 Comments
  1. Alessandro
  2. Vanni
    • partitodazero
  3. Paolo
    • partitodazero
  4. Vittorino
    • partitodazero
  5. Federico
    • partitodazero
  6. Wirly
  7. Fabrizio
    • partitodazero

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *