BILANCIO OPZIONI IN MARZO

opzioni coperte

Siamo sul finire di Marzo 2015 ed anche per questo mese e’ ora di bilanci. Siccome ho dedicato parecchio tempo al parlare delle opzioni coperte cercando di spiegare al meglio come sto operando,  ho scelto come primo argomento di bilancio mensile proprio le opzioni. Credo che sia giusto dare sempre entrambe le due facce: la teoria e la pratica ( o dura realta’) Ricordo che  maggiori dettagli li potete approfondire sotto la categoria opzioni.  Chi mi segue da qualche mese sa bene che per me le opzioni coperte sono una modalita’ d’ investimento completamente nuova che ho cominciato da principiante a testare solo da meta’ gennaio quindi da due mesi e mezzo oggi. Prima di allora non avevo ancora ampliato la mia strategia di reddito passivo  fino a comprendere i meccanismi delle opzioni coperte, cosa che oggi invece comincio a digerire molto meglio.  Quindi ricordo che sono io il primo che sta imparando a gestire al meglio questo prodotto finanziario. Raccomando per tanto a chiunque di approfondire l’ argomento prima di  fare esperimenti dolorosi. Alcune letture consigliate le potete trovare sotto la sezione per cominciare. Detto questo diamo uno sguardo a Marzo per vedere come le opzioni hanno intergrato i flussi di cash flow del mese.

Intanto, non tutte le azioni che posseggo in portafoglio hanno collegata la possibilita’ di vendere opzioni coperte. Infatti BioGaia e Trust Buddy, non sono state sfruttate da questo punto di vista. In teoria per ottimizzare al meglio la mia strategia dovrei vendere queste azioni  per sostituirle con altre che hanno il vantaggio di essere sottostanti alla vendita di opzioni. Il motivo per cui non lo faccio per ora e’ preche’ credo, sia nella crescita forte di queste due azioni ma anche per una ragione di differenziazione di portafoglio sia geografica ( Svezia ) sia di valuta, sia di settore ( probiotica e finanza).

Tramite il mio broker posso avere la fotografia di come e’ andato il mese dal 2 marzo al 31 marzo.  La somma dei risultati e’ divisa  per valuta di riferimento. Andiamo per ordine:

Screen Shot 2015-03-31 at 11.16.00

In Euro le operazioni fatte si sono concluse con una perdita di 496 Euro ovvero -547 $. All’ apparenza sembrerebbe un dato negativo in assoluto se preso da solo, ma in realta’ e’ combinato alla vendita delle azioni di ADIDAS che mi hanno fruttato 2218.52 $. E’ stata una scelta calcolata il prendere questa perdita in quanto come spiegato necessitavo di recuperare liquidita’ e capitale da poter investire nel nuovo progetto dei sub affitti esterno al mercato azionario. In un mese normale avrei semplicemente fatto un rollover sul mese successivo e tenuto in portafoglio Adidas generando un ulteriore guadagno. In ogni caso stiamo facendo un bilancio dei risultati operativi generati dalle opzioni su marzo quindi per me questo risultato e’ conteggiato come  un -547 $.

Screen Shot 2015-03-31 at 11.16.21Sul fronte del Sol levante se ricordate, avevo in portafolgio sia Hengan International ( simbolo 1044) che China Resurce Land ( 1109). Su quest ‘ ultima non ho venduto nessuna opzione in quanto rivenduta molto infretta, mentre Hengan International ho dovuta venderla a profitto e riacquistarla subito dopo solo per permettermi di generare la liquidita’ necessaria per le stesse ragioni descritte sopra. Anche in questo caso una manovra del genere ha inquinato i profitti da opzioni chiudendo marzo con un – 465 HK$ che in valuta americana fa un passo indietro di  – 60 $ Anche in questo caso in realta’ la vendita di Hengan mi ha fruttato su marzo un capital gain. Subito dopo ho riacquistato la stessa azione in quanto continuo a credere in una crescita di lungo termine.

Una lezione imparata da questi due passaggi e’ che la strategia delle opzioni coperte funziona bene se non si e’ obbligati a vendere per altre ragioni, ma bensi se si coltiva una startegia di medio lungo termine.

Per fortuna questa e’ stata la parte negativa delle rendite da opzioni, perche’ invece sul fronte USA e’ andata decisamente meglio in quanto per le diverse vendite effettuate sono riuscito ad agire con un  ottimo tempismo. Ho potuto aspettare che le opzioni scadessero e solo dopo ho venduto le azioni a profitto come indicato nell’ aggiornamento del portafoglio. Non pubblico tutta la schermata perche’ e’ molto lunga. Quello che conta e’ il totale. Quindi il risultato sulle opzioni americane e’ stato:

Screen Shot 2015-03-31 at 11.16.52

Esattamente: 1934 $ di guadagni generati dai premi della vendita delle opzioni coperte. Una bella somma che va a bilanciare abbondantemente gli altri due risultati negativi. Tirando quindi le somme del mese di marzo e facendo il bilancio finale le opzioni mi hanno generato 1934 – 547- 60 = 1327 $ 

Devo essere sincero che sono molto contento nonostante le sbavature di Adidas e Hengan. Sono contento perche’ so che normalmente non mi dovrei ritrovare a dover vendere i miei asset azionari per parecchio tempo e che quindi in un mese simile avrei potuto passare la soglia dei 2000$ di profitti generati dalla vendita di opzioni muovendomi in maniera  conservativa e calcolata. Sono anche soddisfatto perche’ da meta’ gennaio, punto di partenza da zero per questa fonte di reddito aggiuntiva, marzo e’ stato il mese   migliore. Di poco certo,  ma pur sempre meglio dei 1297$ guadagnati su gennaio. Se poi faccio la somma di questi primi due mesi e mezzo ( 74 giorni)  il cash flow portato in cascina e’ salito a 2648 $ ( inclusi i 24$ di febbraio). Questa e’ una rendita da 35.78 $ al giorno! Forse non e’ impressionante ma teoricamente su base annua posso arrivare a sperare di mettere insieme 13061 $. Tutti questi soldi non esistevano nei miei flussi di cassa solo a Natale passato, mentre adesso sono una realta’ vera e propria, tangibile al di la’ che io lavori o no. Volere e’ potere!

Per come la vedo io si puo’ avere fortuna qualche volta. Si puo avere anche sfortuna un mese o due. Se pero’ cominciamo a mettere in fila diverse operazioni e vediamo che sono proficue mese dopo mese al di la di alcuni errori…beh allora comincio a credere che ho un metodo affidabile e redditizio. Devo solo attenermi ad un set di regole e ripetere meccanicamente.  Niente emozioni, solo matematica.

Nelle prossime settimane cerchero’ di implementare questa strategia cominciando a studiare a fondo l’ alternativa simmetrica alla vendita delle opzioni coperte che e’ l’ acquisto di opzioni put coperte. Un passo alla volta cerco di trasformarmi sempre di piu’ in un investitore sofisticato. Credo sia il viaggio piu’ incredibile che abbia mai fatto!

Come stanno andando le cose per voi? So che alcuni lettori stanno cominciando a testare lo stesso approccio…Condividete pure le vostre esperienze! Sono di aiuto per tutti!

A presto!

 

(Visited 277 times, 1 visits today)

6 Comments
  1. Emanuele
    • partitodazero
    • Andrea
  2. Massimo
  3. Simone
    • partitodazero

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *