ASSET VALUE DI APRILE

come diventare riccoDa adesso in poi le cose si complicano. Per calcolare il totale degli asset posseduti, non sara piu’ cosi’ semplice come prima quando mi bastava aprire la schermata dei miei conti correnti dei miei due broker on line e fare la fotografia di quanto era il valore aggiornato al primo del mese di tutte le azioni possedute. Da quetso mese devo aggiungere una societa’ esterna con un conto economico ed una cassa. Per chi mi legge per la prima volta dovete sapere che durante i due mesi passati ho prelevato una parte del capitale che era investito nei mercati azionari ed ho investito in due nuovi business collaterali che non hanno niente a che fare con le fluttuazioni di borsa e dei mercati. In parte l’ ho fatto per diminuire i rischi, in parte l’ ho fatto nel tentativo di creare nuove entrate passive. Ho ben presente che l’ alto rischio di mortalita’ in nuove start up e’ estremamente alto ma d’ altro canto si deve anche provare a pensare fuori dagli schemi per poter continuare a crescere.

Detto questo la novita’ del mese sara’ quindi aggiungere nella colonna degli asset  il valore che queste societa’ rappresentano. Mi sono chiesto quindi come fare per far si di essere onesto con me stesso il piu’ possibile ed allo stesso tempo avere un valore attendibile ed realistico da tenere in conto. Come spesso faccio cerco un valore tangibile e misurabile in quanto speculare sul valore futuro o di una eventuale vendita non e’ un modo saggio di operare. Penso a quanti posseggono una casa. Anchio sono stato proprietario di immobili e so bene la differenza dal dire la mia casa vale un tot oggi e il vedere quello che si riesce a tirare su da una vendita vera e propria tolte tasse e provvigioni. Si puo’ rimanere male come anche le cose possono andare molto bene. Ho avuto anche amici che sulla carta in teoria erano molto ricchi di asset societari, e valutavano il loro buisness 500000 Euro secondo i parametri di 4 o 5 volte gli utili etc, ma poi il giorno che si sono decisi a vendere non esisteva nessun compratore. Ricchi teorici per quello che riguarda gli asset ce ne possono essere tanti. I ricchi di cash flow sono invece sempre molto pochi!

Quindi mi sono chiesto quale e’ il modo piu’ concreto e tangibile di misurare questo nuovo asset societario per me ed il mio socio? Mi sono dato una risposta sola: i soldi che alla fine del mese saranno sul conto della societa’ al netto di debiti e tasse rappresenteranno il valore della mia parte di societa’. Siccome non abbiamo debiti e non abbiamo beni immobilizzati per ora, questa e’ la forma piu’ pura per stimare il valore di questo asset. Io e mia moglie tramite una societa’ di investimento offshore nostra al 100%,  abbiamo quindi acquisito il controllo sulla nuova start up per l’ 80% della capitale azionario. ll 20% e’ stato ceduto al socio che si occupa dell’ operativita’ ovvero quello che chiameremo CEO. L’ accordo e’ che lui ha il dirittto a questa quota societaria se lavora attiviamente per 12 mesi cercando di lanciare il business nel modo piu’ proficuo possibile. Noi abbiamo messo i soldi.

Andiamo quindi a stimare che il capitale “travasato” dentro al nuovo asset e’ stato di 11690 $ americani ( cifra strana per via dei cambi di valuta ) Ad oggi ne sono stati spesi una parte per la costituzione della societa’, il sito web che e’ in costruzione e altre piccole spese per cui il capitale e’ ad oggi e’ sceso a 11105 $. Se calcolo quindi che controlliamo l’80% di questa societa’ il totale di questo asset lo stimo a 8884$.

L’ altro investimento fatto nello sviluppo e programmazione del mio software PVR che mettero’ on line da giugno ( se il lavoro sara’ ultimato in tempo…) lo calcolo come un investimento a perdere. Faccio finta che i soldi spesi in questo sviluppo non posso riprenderli a meno che non venda i diritti. Siccome non c’e’ nessuna certezza o un acquirente per me questa voce vale zero. Il cash flow che si generera’, se mai ce ne sara’ uno allora creera’ un valore in questo progetto. Ad oggi e’ solo un programma in costruzione. E’ un po’ come un libro: quando viene scritto ha solo un valore teorico. Solo al momento delle vendite delle  copie che allora si crea il valore tangibile. Siccome non sono uno “scrittore” famoso con dei trascorsi non ho nessuna base di stima sulle vendite future. Quindi per ora questa voce vale zero.

Vado quindi di seguito a riassumere gli asset totali sommati ad oggi 7 Aprile 2015 in una nuova tabella che tiene conto anche della nuova societa’.

Totae asset

 

Facendo una somma,  i nostri asset netti hanno raggiunto un valore tangibile totale di 160067 $. Invece gli asset under management ( capitale amministrato) investiti in borsa inclusiva la leva finanziaria di circa 40% ammontano alla stessa data hanno raggiunto i 221143 $. Rispetto alla fine del 2014 sono i valori netti sono scesi e ne siamo coscienti, ma sappiamo bene anche che abbiamo due progetti in rampa di lancio che potrebbero aumentare le nostre rendite nei prossimi mesi a livelli superiori ripsetto al passato. Dalle prossime settimane mi aspetto comunque di riprendere la stessa andatura di fine 2014 per quello che riguarda i risparmi. Se non ci saranno grossi ritracciamenti sui mercati il 2015 ha ancora tutte le carte in regola per concludersi sopra ai livelli dell’ anno precedente. Staremo a vedere. Per ora e’ tutto!

A presto!

(Visited 167 times, 1 visits today)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *