ACQUISTI RECENTI

Occidental Petrolum CorporationDicembre si avvia verso la sua prima decina e per me era ora di collocare  il nuovo capitale generato in Novembre in nuovi investimenti. Devo ammetterlo, ma a me i soldi nelle tasche bruciano. Mi si bucano le tasche! Ho un’ avversione totale nel tenere contante su un conto corrente e sapere che le banche lo stanno usando per fare soldi a palate! Non solo con  il mio, ma con tutto quello della gente che deposita mese dopo mese nuovi soldi. Ti danno lo 0,0Niente, ti tassano trattenendosi margini su qualunque cosa. Ti dicono che e’ costo zero, ma non ti dicono a che guadagno e’ per loro. Quindi meglio investirseli da soli i propri sudati risparmi!!

L’ investimento di questo mese e’ stato di 3308$ in 40 azioni di Occidental Petroleum Corporation ( OXY ). Avevo in precedenza parlato di quanto il settore petrolifero sia sotto pressione ultimamente ( assieme a quello minerario). Quindi secondo la più elementare delle regole di un buon investimento che dice che bisogna comprare basso e rivendere alto, credo che il settore migliore al momento sia proprio quello del petrolio. Avevo nella mia lista quattro azioni e  per diversi motivi ho preferito investire su OXY. Il giusto equilibrio tra rischio, potenziale, dividendi e crescita.

VALUTAZIONE PVR ( Price Value Relativity):

Come sempre parto sempre dal mio modello matematico PVR che mi mette in evidenza tutte  le azioni sottovalutate in un panorama di quasi 3000 titoli diversi. Se guardo il prezzo di oggi rispetto alla curva di regressione storica del prezzo sommato ai dividendi, ho una società che si e’ scostata sufficientemente  dal suo trend. Quindi un titolo di qualità  a prezzo scontato. Ecco il grafico prodotto dal mio programma:

Occidental Petroleum Corporation

Questa e’ una società le cui azioni hanno prodotto su 10 anni un ritorno del 433% che annualizzato fa un piacevole 15.8%. Il che vuol dire che per un azionista che avesse semplicemente comprato e tenuto queste azioni,  investendo 100000 Euro nel 2004 ad oggi avrebbe in tasca 433000 euro tra capitalizzazione e dividendi ricevuti. Quindi niente male!

Guardiamo dove si trova il prezzo oggi. Dopo aver toccato un minimo di 75$ solo qualche giorno fa, l’ azione si e’ riportata a 81$ circa. Non sappiamo se era il fondo, ma per me a questi livelli e’ già un buon affare. Intanto mi baso su un quadro a dieci anni, il che contempla anche la crisi del 2008 e 2009 ( indicata nell’ area 1001 giorni). Questo mi consente di non badare troppo al rumore di fondo, ma mi fa capire al colpo d’ occhio che questa società’ e’ sul fondo del suo canale ascendente. Se pensiamo al suo LTV ( long term value)  di crescita annuale di 15.8% il suo prezzo normale dovrebbe essere 97$ per azione ( la linea rossa ad oggi). Quindi ad un prezzo di 81$ questa azione e’ per me sottovalutata del 16.5%. Comprandola adesso e pensando di tenerla per minimo un anno o più calcolo che ho un aspettativa di ritorno sul mio investimento che e’ circa del 32%. Come? Il prezzo scontato del 16.5% sommato alla crescita normalizzata o media del valore creato dall’ azione cioè 15.8%,  mi da una certa sicurezza nel pensare che in un anno o più questa azione potrebbe produrre un ritorno del 32%. Ora, questa non e’ una scienza esatta. In molti casi questo ragionamento e’ stato sfatato da crescite più alte di parecchio e in altri casi più basse di quello che mi aspettassi. Ma in genere corretti nella direzione positiva.

Pensateci un attimo: e’ meglio possedere un’ azione che negli ultimi dieci anni a prodotto un aumento di valore per il suo azionista o una che a distrutto il capitale? Ancora meglio e’ possedere un titolo che in questo momento stiamo pagando poco rispetto alla sua linea di regressione normale. Ma c’e’ dell’ altro.

Parliamo dei dividendi. Se mentre per gli utili ci sono stati alti e bassi in un trend positivo, i dividendi non mentono mai. La curva e’ chiara e lineare. Sale con regolarità da più di dieci anni.

Dividendi OXYCome si evince dal grafico gli utili negli anni sono aumentati con una certa volatilita’ mentre i dividendi hanno seguito il trend in maniera più  fluida. Due note importanti: l’ aumento  dei dividendi degli ultimi 5 anni e’ stata del 18.8% all’ anno. Ottimo! Il tasso di payout e’ ad oggi del 39% il che vuol dire che Occidental Petroleum paga ai suoi azionisti il 39% di ogni utile. questo ci da tranquillità anche nel caso gli utili dovessero avere una flessione dovuta al prezzo del petrolio che e’ sceso.

In ultimo questa società sta pagando un dividend yeld del 3.5%  ( o 2.88 $ per azione) il che e’ già molto meglio del tenere i soldi in un conto corrente. Cosa ancora più importante per me, e’ che un livello così alto  non era stato mai raggiunto e questo  rende ancora più attraente l’ acquisire posizioni in questa società.

Dividend yeld OXY

Comprando 40 azioni di Occidental Petroleum Corporation ho aggiunto 115.2 $ all’ anno in più al mio cash flow. Se tenessi queste azioni per 5 anni al tasso di crescita dei dividendi del 18.8% queste azioni mi starebbero rendendo 272.6$ all’ anno ovvero l’ 8.24% sull’ investimento iniziale di 3308$. Questo senza calcolare il rivestimento dei dividendi ricevuti. Se poi guardassi all’ apprezzamento del valore di ogni azione, stando al valore normale di 15.8% degli ultimi dieci anni,  i 3308$ tra 5 anni potrebbero valere 6313$. Considerando che ad oggi le azioni sono scontate potrebbero valere ancora di più.

Un occhiata anche al valore del P/B ( price/book) mi da un idea se sto pagando un prezzo ragionevole oppure no per valore tangibile di questa società. Anche qui abbiamo un valore storicamente basso verificatosi solo 3 volte nell’ ultimo un decennio.

P/B ratio OXY

In ultimo uno sguardo al P/E ratio mi sottolinea che siamo vicino ai livelli storicamente più bassi e anche rispetto al 95% del settore.

Rischio: l’ unico rischio vero che vedo in questa azione e’ un prolungato livello basso dei prezzi del petrolio. Non credo che questo impatterà la solidità di questo titolo in modo molto maggiore di quanto non abbia già fatto, ma piuttosto potrebbe rallentare i miei profitti nell’ arco dell’ anno. Al di la’ di questo se non emergono nuovi fattori continuerò a godere dei benefici dei dividendi fino a che i prezzi non si riprenderanno. Quindi ho un investimento solido.

Concusioni: non credo che siamo di fronte ad un cambiamento epocale nel settore petrolifero. Non credo neanche che nei prossimi mesi questo colosso da 63.2 miliardi di $ sparirà dal mercato. Appena i prezzi del petrolio torneranno a salire a livelli più normali trainati da fattori come maggiore domanda dovuta a crescita economica penso che l’ impatto sul settore sarà notevole. Posso aspettarmi ragionevolmente un prezzo di sopra ai 100 $ per azione da qui a un anno.  Avevo già in portafoglio  100 azioni di OXY che ora diventano 140. Comunque vadano le fluttuazioni di breve termine io porto a casa 403.2 $ all’ anno da questo investimento senza lavorare un ora. Per ora va benissimo così!

 

(Visited 484 times, 1 visits today)

3 Comments
  1. Ceesare
    • partitodazero
  2. Cesare

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *